Non è Normale che Sembri Normale

Psiche Nessuno e Centomila

Qualche settimana fa, provai a contattare una ragazza per comunicarle alcune informazioni relative al percorso formativo che avrebbe dovuto intraprendere qualche giorno dopo. Oltre l’attività clinica, da anni infatti mi occupo anche di formazione e collaboro con enti formativi in qualità di docente e di consulente. Ebbene, in quel’occasione, all’ennesimo tentativo di mettermi telefonicamente in contatto con questa giovane donna, mi rispose una voce maschile che si qualificò come il suo ragazzo. Nonostante la mia insistente richiesta di parlare con la persona interessata, lui pretese di sapere chi fossi e a che titolo cercassi la “sua” ragazza ma, nonostante le risposte Continua a leggere

Ma quali Tempeste Emotive e Delitti Passionali?

Psiche Nessuno e Centomila

Il Pubblico Ministero aveva chiesto una pena di 30 anni per Javier Napoleon Pareja Gamboa, operaio ecuadoriano di 52 anni, per l’omicidio di Jenny Angela Coello Reyes, la sua compagna. L’uomo l”aveva martoriata con diverse coltellate al petto perchè la riteneva “colpevole” di non aver mantenuto la promessa di lasciare l’amante.
A destare sconcerto in queste ore le motivazioni della sentenza che riconoscono all’uomo  le attenuanti generiche in quanto, al momento del crimine, sarebbe stato preda di “un misto di rabbia e disperazione, profonda delusione e risentimento” e avrebbe agito “sotto la spinta di uno stato d’animo molto intenso, non pretestuoso, né Continua a leggere

La Violenza contro la Donna e la stigmatizzazione della Vittima

Psiche Nessuno e Centomila

Il 25 novembre del ’60, Patria, Maria Teresa e Minerva Mirabal furono prelevate per strada da alcuni agenti del Servizio di informazione militare e condotte in una piantagione di canna da zucchero per essere barbaramente torturate e poi gettate in un baratro, a bordo della loro auto, per simulare un incidente. La loro unica colpa, quella di essere delle rivoluzionarie e contrastare il regime dittatoriale che in quegli anni affliggeva la Repubblica Dominicana. Dal 1999, in ricordo del brutale assassino delle sorelle Mirabal, il 25 novembre ricorre la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. La data fu scelta nel corso dell’assemblea generale delle Nazioni Unite e partire dal 2005 viene celebrata anche nel nostro Paese. Continua a leggere

Il Femminicidio di Prato e la Logica del Possesso

28153673_331883043971654_4487514266177372160_n

E’una calda mattina primaverile, un uomo sta facendo jogging nella tranquilla periferia di San Miniato nella provincia di Pisa e nei pressi di un parcheggio si trova improvvisamente davanti una scena raccapricciante. Sono i corpi senza vita di Federico Zini, calciatore di Serie D, ed Elisa Amato, commessa in un negozio di abbigliamento a Firenze. Due ex fidanzati, ex amanti. ex amici. Le loro ultime foto pubbliche insieme sui social risalgono allo scorso giugno e li mostrano sorridenti, giovani, ebbri di vita. La loro da qualche mese è una relazione finita, una di quelle che ci si lascia alle spalle prima di guardare avanti e proiettarsi con fiducia nel futuro sentimentale. E invece Continua a leggere

Il caso di Cisterna di Latina e l’Oggettivizzazione della Donna

Psiche Nessuno e Centomila

Antonietta Gargiulo aveva chiesto aiuto a chiunque: alle Forze dell’Ordine, al parroco del paese, ad un gruppo di preghiera, ad un Centro antiviolenza, ad un avvocato per avviare le pratiche della separazione. Aveva anche fatto un esposto contro suo marito presso la Questura di Latina e infine si era rivolta a quel Dio a cui era così devota e al quale chiedeva una mano tesa nei momenti di maggiore sconforto.
Quando ha capito che la moglie non sarebbe tornata indietro sui suoi passi, Luigi Capasso ha iniziato a minacciarla, a perseguitarla, a umiliarla senza che chi avrebbe potuto e dovuto, muovesse un dito per fermarlo. Una Commissione aveva sottoposto il Continua a leggere

La Vicenda di Cassino e il Patto di Fiducia tradito

ragazza-stuprata

E’ di questi giorni la notizia che un’adolescente di Cassino avrebbe confessato ad un’insegnante i presunti abusi subiti dal padre, affidando la sua drammatica confessione a un tema in cui le si chiedeva di immaginare di confessare alla madre tutto ciò che non aveva mai avuto il coraggio di dirle. La proposta didattica avrebbe così consentito alla minore di sollevare il pesante coperchio sul vaso di Pandora che celava l’orrore con cui da tempo faceva i conti. A seguito di tale confessione, la scuola avrebbe poi segnalato il caso alle Autorità competenti dinanzi alle quali la quattordicenne avrebbe confermato quanto riferito nello scritto scolastico. La testimonianza avrebbe Continua a leggere

Oltre il 25 Novembre

Psiche Nessuno e Centomila

Ci risiamo. In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, la Rete pullula di post inneggianti il rispetto della figura femminile e il ruolo strategico ricoperto dalla donna nella Storia. Si moltiplicano le pubblicazioni di biografie di menti femminili che hanno inciso in modo considerevole nel mondo della Medicina, della Letteratura, della Scienza e di volti che sono stati insigniti di ambìti Premi nel campo dell’Arte, del Cinema, della Moda. Si intensificano dentro e fuori il Web iniziative di sensibilizzazione sul tema, si organizzano eventi mirati nelle scuole e nelle piazze, si decorano finestre e portoni con enormi fiocchi rossi e si inaugurano da Nord a Sud Continua a leggere

Stupri e Sciacallaggio Mediatico

stupri mediatix 3

Era solita camminare a passi lenti, con lo sguardo rivolto verso il basso. Quando era costretta a rispondere alle domande di qualcuno, faticava a mantenere il contatto oculare e tendeva ad abbassare le spalle, come se volesse ripiegarsi su se stessa e sottrarsi al mondo che la osservava. Quando la conobbi io ero molto giovane, laureata da pochi anni, con pochissima esperienza clinica alle spalle e ancora in formazione. Dopo un paio di settimane di osservazione, il mio tutor mi comunicò che era giunto il tempo di conoscere la sua storia e mi mise tra le mani un voluminosissimo faldone faticosamente richiuso con un logoro elastico. Mi ci vollero un paio di giorni per Continua a leggere

Non Sono Tua

Non Sono Tua

Questa notte il Gianicolo regala uno spettacolo impareggiabile. La luna sembra scalpitare per il desiderio di illuminare amori sconosciuti e di raccontare storie che mescolano sapientemente realtà e immaginazione, leggende e desideri a lungo termine. E ce ne sono alcune di storie che meriterebbero proprio di essere raccontate. Sono lì in un angolo a sgomitare, in attesa che qualcuno le trasformi in parole. Sono quelle che non cercano più il lieto fine, ma gridano giustizia. Sono le storie che raccontano di vite frastagliate che fanno a pugni con la ragione. Sono quelle che obbligano ad alzare muri di silenzio dietro i quali una donna prova disperatamente a Continua a leggere

Non chiamiamoli delitti passionali

Non chiamiamoli delitti passionali

Si chiamava Sara Di Pientrantonio. Aveva tanti cassetti straripanti di sogni come ogni ragazza della sua età. Aveva da poco chiamato la mamma per tranquillizzarla e per farle sapere che presto sarebbe rientrata a casa. Dopo una serata qualunque trascorsa in compagnia di un’amica, con un cocktail in mano e la prossima vacanza da organizzare. In quelle sere in cui ci si racconta senza freni, si ride di gusto, si condividono i progetti e si mescolano i desideri. Forse Sara le avrà raccontato che con l’ex era davvero finita e che un altro uomo era riuscito a frugarle l’anima, stanandole i tormenti e le mareggiate emotive. Una sera come tante, con i fari dell’auto che squarciano il buio della notte e Continua a leggere