Adolescenze in bilico tra Narcisismo dilagante e Ipersessualizzazione

Per la stesura della mia tesi di Laurea sui Disturbi di Personalità in adolescenza (era il 2005), mi ritrovai ad approfondire la bibliografia più recente e autorevole sul tema del narcisismo: tra i vari Autori, primeggiava Mitchell che in un lavoro di pochi anni prima aveva distinto nel narcisismo patologico tre tipi di illusioni funzionali al narcisista per entrare in relazione con l’Altro: narcisistiche propriamente dette, di identicità, di grandiosità. La natura ripetitiva di schemi comportamentali patologici rappresentava, per l’Autore, una forma, sebbene disfunzionale, di adattamento, Continua a leggere

Lolita nella Fabbrica dell’effimero

Annarita Arso Psicologa Brindisi

In adolescenza, eventuali carenze relazionali, esperienze traumatiche precoci, lutti non elaborati, possono prepotentemente richiedere l’avvio di processi rielaborativi, mescolandosi e complicando i già incerti percorsi evolutivi.
E’ già stata abbondantemente ribadita da più parti l’importanza dei primi anni di vita per le possibili implicazioni patologiche che ne possono derivare in quelli successivi. In tal senso, un ambiente di crescita non adeguato o una relazione con una madre non “sufficientemente buona” (riprendendo la definizione di Winnicot) possono intaccare i processi evolutivi, soprattutto in riferimento alla costituzione di un solido senso d’identità. Se tali deprivazioni sono, per evidenti ragioni, Continua a leggere