Non Mi Riconosco Più

13177867_1000147260033507_3869254278512518665_n.jpg

Capita che improvvisamente non ci si riconosca più. E il più delle volte non si conosce il perchè, né si riesce a individuare lo spartiacque tra il prima e il dopo. C’è chi ha smarrito solo un pezzettino di sé in un momento di particolare distrazione, chi si sente completamente a pezzi e ha bisogno di ricomporsi in una combinazione più soddisfacente e chi, con qualche chilo in più di insofferenza, ha bisogno di incasellarsi in una definizione su misura. Non tutti riescono a gestire questo tipo di vissuti. Qualcuno ne ha talmente tanto timore da sfuggirvi il più a lungo possibile prima di decidere di farvi i conti, prima di convincersi di dover spostare il focus di osservazione Continua a leggere

Per non disabituarsi all’idea di Felicità

Felicità

.. aveva imparato che, sebbene il mondo fosse pieno di mostri, avrebbe potuto sconfiggerli; che nonostante la terra di tanto in tanto tremasse, avrebbe saputo restare in equilibrio; che sebbene il tempo fosse nemico delle giuste occasioni, sarebbe riuscita a cogliere al volo le più preziose.
Che i treni passano, ma l’uomo ha imparato a costruire le macchine volanti; che si può sbagliare stazione, ma esistono le coincidenze; che alcune coincidenze devono essere programmate e alcuni programmi mandati all’aria; che si possono perdere chiavi, occhiali e valigie ma mai il rispetto per se stessi. Continua a leggere