Vuoi giocare con me?

Annarita Arso Psicologa Brindisi

Tutte le relazioni interpersonali, di qualunque natura esse siano, sono governate da alcune specifiche “regole”, per lo più implicite. Esse assumono il ruolo di linee guida determinando l’evoluzione (o l’interruzione) di un rapporto, stabilendo ruoli impliciti ed espliciti, regolando la comunicazione interpersonale. L’insieme di regole va a confluire in un vero e proprio “gioco”, di cui, nella gran parte dei casi, nessuno dei “giocatori” è consapevole.
Per E. Berne, autore di “A che gioco giochiamo” (1964), uno dei testi fondamentali della psicologia contemporanea, i giochi altro non sono che dei “copioni di comportamento” Continua a leggere

Il Vittimista e l’arte del farsi compatire

Annarita Arso Psicologa Brindisi

E’ fin troppo semplice la distinzione tra una “vittima” e un “vittimista”: la vittima ha subìto un torto, una violenza, un’offesa; il vittimista no, ma se ne lamenta ugualmente senza ragione. Si pensi al genitore che dopo essersi opposto ostinatamente alla scelta affettiva della figlia, adducendo motivazioni inconsistenti ed offensive (“lui non è alla tua altezza, meriti un partito migliore, proviene da una famiglia modesta, non è abbastanza istruito”) trascorra il resto della sua esistenza a lamentarsi con chiunque gli capiti a tiro che il genero lo va a trovare raramente, che gli ha “rubato” la figlia sottraendola alla sua ala protettiva e che non si era sbagliato affatto sul suo conto. Continua a leggere