Gli Abbracci ai tempi del Coronavirus

Psiche Nessuno e Centomila

Ieri mattina, il parroco di un piccolo paesino di provincia ha deciso di esporre la grande Statua del CrocIfisso sul sagrato dell’unica Chiesa del posto. Ha fotografato l’immagine e l’ha postata sulla pagina social con cui in questi giorni mantiene la vicinanza con i fedeli. Una metafora forte di questi tempi, dall’impatto potente, quella di un Cristo piegato sulla Croce, in pieno tempo di Quaresima, sulla soglia del portone di una Chiesa immersa nel silenzio. Centinaia sono state le reazioni sotto forma di like e condivisioni in un territorio di poche migliaia di anime. Centinaia i commenti di preghiera, riconoscenza e sincera gratitudine, anche laica. Continua a leggere

La Paura ai tempi del Coronavirus

Psiche Nessuno e Centomila

In questi giorni per il nostro Paese si sta scrivendo una delle pagine più nere della storia moderna.
Le indicazioni fornite dalla Presidenza del Consiglio già nelle scorse settimane e le ancora più restrittive misure assunte nei giorni scorsi con gli ultimi Decreti Ministeriali venivano continuamente ricordate da tutti i mezzi di informazione e dagli Organi Istituzionali. Eppure c’è chi inspiegabilmente sembrava non aver ancora compreso l’importanza di attenersi alle varie Ordinanze emesse! E’ di due giorni fa il caso di due ragazze che, partite da Milano e Roma e arrivate ad Agrigento, pensavano bene di Continua a leggere

Il Dolore tra Solitudine e Indifferenza

Psiche Nessuno e Centomila

Quando il dolore prende il sopravvento, ognuno reagisce in modo soggettivo: c’è chi preferisce isolarsi e chi invece si anestetizza con il rumore della quotidianità; chi si chiude in se stesso e chi diventa più aggressivo e insofferente. Non c’è un modo più corretto di un altro per fronteggiarlo perché ciascuno chiede aiuto a modo suo e ha solo bisogno di qualcuno che sia in grado di decodificare la sua richiesta. Perché qualunque sia il modo di raccontarlo, non c’è dolore che non meriti di essere ascoltato. Raccontare aiuta sempre se è vero che “Le malattie sono parole non dette“, come diceva saggiamente J. Lacan, noto psicoanalista francese. Continua a leggere

Non è Normale che Sembri Normale

Psiche Nessuno e Centomila

Qualche settimana fa, provai a contattare una ragazza per comunicarle alcune informazioni relative al percorso formativo che avrebbe dovuto intraprendere qualche giorno dopo. Oltre l’attività clinica, da anni infatti mi occupo anche di formazione e collaboro con enti formativi in qualità di docente e di consulente. Ebbene, in quel’occasione, all’ennesimo tentativo di mettermi telefonicamente in contatto con questa giovane donna, mi rispose una voce maschile che si qualificò come il suo ragazzo. Nonostante la mia insistente richiesta di parlare con la persona interessata, lui pretese di sapere chi fossi e a che titolo cercassi la “sua” ragazza ma, nonostante le risposte Continua a leggere

L’ Attacco di Panico

L'Attacco di Panico

Provare preoccupazione, agitazione o timore in particolari circostanze della vita, prima di sostenere un esame o prima di conoscere l’esito di una visita medica, non solo è del tutto comune, ma ha addirittura una funzione adattiva sotto il profilo psicologico. In questi casi infatti, l’attivazione fisiologica che affonda le radici nei meccanismi primordiali di attacco – fuga che salvavano la pelle ai nostri antenati, aiuta a ridurre l’impatto negativo di una brutta notizia e di un’aspettativa disattesa. Eppure, tra tutte le parole prese in prestito dal mondo della psicologia non solo “ansia” è una di quelle più abusate ma probabilmente anche una di quelle che è entrata nel gergo comune Continua a leggere

Le conseguenze psicologiche nel bambino maltrattato

bambola-abbandonata

Quando è esposto sistematicamente a interazioni sfavorevoli, ma soprattutto nei casi estremi di abuso e trauma, un bambino tende comprensibilmente a sviluppare un’immagine negativa di se stesso. Le implicazioni derivanti da esperienze tanto destabilizzanti possono spaziare da un difetto del Sé psicologico causato dalla compresenza di parti non integrate, ad un’insana dipendenza da altri che fungano da ricettacolo alle proprie proiezioni. Lo sviluppo distorto dell’immagine di Sé non di rado produce anche un grave difetto nelle capacità empatiche e nella comparsa di un sentimento morale che a loro volta possono condurre a condotte francamente antisociali. Alcune forme di Continua a leggere

Angeli e Demoni

Psiche Nessuno e Centomila

E’ di queste ore la notizia dell’esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare da parte dei Carabinieri del nucleo investigativo di Reggio Emilia per decine di persone, accusate a vario titolo di frode processuale, violenza privata, abuso d’ufficio, estorsione e peculato d’uso, falso in atto pubblico e, soprattutto, lesioni gravissime e maltrattamenti su minori. L’operazione, eloquentemente denominata “Angeli e Demoni”, vede sul banco degli imputati insospettabili professionisti sanitari, operatori dei Servizi Sociali, rappresentanti della Legge, esponenti politici. Tutti, in base a quanto emerso dalle indagini preliminari, avrebbero costruito un sofisticato e collaudato Continua a leggere

L’ Altra Metà

Psiche Nessuno e Centomila

Per tutti sono sempre stata quella degli eccessi: eccessivamente sensibile, eccessivamente disordinata, eccessivamente indomabile. Una che ride troppo, piange spesso e nasconde nei cassetti quantità industriali di sogni scaduti in attesa di finire nella differenziata.. Ho sempre avuto problemi con le sfumature intermedie e prediletto gli opposti. Sarà perché sono cresciuta a pane e inconsistenza affettiva e ho sempre abbracciato le dicotomie nella speranza di essere almeno guardata da chi non riusciva ad amarmi come avrebbe dovuto. Probabilmente credevo che essere troppo gelosa, troppo impulsiva, troppo irrequieta avrebbe compensato quel sentirmi sempre Continua a leggere

Lo Scandalo dell’Indifferenza

Lo scandalo dell'indifferenza

Sarà stato l’avvento dei social che consente di mettere in rete come un trofeo atti di bullismo, violenza o vessazioni per autocompiacersi e sbandierare un frainteso e patologico senso di onnipotenza, sarà stato lo sdoganamento dell’odio per il diverso che ha reso legittima e di moda l’espressione “non sono … ma” completata di volta in volta con l’aggettivo razzista, omofobo, maschilista, saranno stati i profondi cambiamenti sociali e politici che hanno interessato la nostra storia contemporanea ma, le aberrazioni che la cronaca italiana tutti i giorni ci restituisce attraverso i media, dovrebbero indurci urgentemente ad una riflessione collettiva. Guardando all’omicidio Continua a leggere

Ma quali Tempeste Emotive e Delitti Passionali?

Psiche Nessuno e Centomila

Il Pubblico Ministero aveva chiesto una pena di 30 anni per Javier Napoleon Pareja Gamboa, operaio ecuadoriano di 52 anni, per l’omicidio di Jenny Angela Coello Reyes, la sua compagna. L’uomo l”aveva martoriata con diverse coltellate al petto perchè la riteneva “colpevole” di non aver mantenuto la promessa di lasciare l’amante.
A destare sconcerto in queste ore le motivazioni della sentenza che riconoscono all’uomo  le attenuanti generiche in quanto, al momento del crimine, sarebbe stato preda di “un misto di rabbia e disperazione, profonda delusione e risentimento” e avrebbe agito “sotto la spinta di uno stato d’animo molto intenso, non pretestuoso, né Continua a leggere